Pionieri del turismo

Il fondatore dell’hotel, Josef Kostner, era un avventuriero e una guida alpina: egli ha posto le basi dello sviluppo del turismo in Alta Badia, settore in cui i suoi discendenti tuttora lavorano.

A seguito di un'avventurosa spedizione attraverso il Caucaso e il Turkestan nel 1902, Josef Kostner acquistò nel 1912, a Colfosco, la locanda "Alla Cappella", un antico maso del XV sec. Kostner, amante dell'arte e della natura, contribuì inoltre in maniera significativa, in veste di guida alpina, allo sviluppo del turismo nell'Alta Badia. Suo figlio Cesco collezionò grandi successi come primo sciatore professionista della Squadra Nazionale di sci alpino dell'Alta Badia e fondò a Colfosco, nel 1934 insieme all’amico Mutschlechner, la prima scuola di sci. Il figlio maggiore di Josef Kostner, Thomas, invece assunse la guida dell'albergo e nel 1962 passò il testimone a sua figlia Renata. Insieme a suo marito Giuseppe Pizzinini, Renata costruì nel 1969, il nuovo “Hotel Cappella” e con grande passione e amore per i dettagli lo trasformò, nel 2000, in un lussuoso luogo di benessere ed arte. Col suo stile inimitabile, l'hotel si distingue oggi per i suoi interni pregiati ed una meritevole collezione d’Arte.

Josef Kostner Hotel Cappella
Martha & Thomas Kostner Renate & Josef Pizzinini

Nel 2013 il figlio Carlo e sua moglie Marion Demetz hanno preso in mano la conduzione dell’Hotel. Carlo e Marion hanno 2 figlie, Nives e Noemi.

Carlo, Marion, Nives und Noemi